Milan news: i 21 convocati per Milan-Crotone di Coppa Italia

Milan-Crotone di domani interessa ai rossoneri non solo per continuare la striscia positiva dopo la netta vittoria contro la Samp ma anche per motivi di mentalità e formazione.

Mihajlovic l’ha detto chiaro: “vincere aiuta a vincere, e poi un trofeo in più in bacheca fa sempre piacere averlo”, ma c’è qualcosa di più, un meccanismo che può scattare nella testa degli stessi giocatori. Lo si può evidenziare guardando i 21 convocati della sfida proprio contro i calabresi

PORTIERI: Abbiati, Donnarumma, Livieri.

DIFENSORI: Abate, Calabria, De Santis (52), De Sciglio, Mexes, Romagnoli, Zapata.

CENTROCAMPISTI: Crociata (56), Mauri, Locatelli (73), Nocerino, Poli, Suso.

ATTACCANTI: Bacca, Honda, Luiz Adriano, Niang, Hamadi (55).

TRA SPERANZE, CONFERME E ULTIME CHANCES – In porta rivedremo Abbiati, dopo tempo, o forse il giovane Livieri. Solo un mese fa Donnarumma sarebbe stato sicuro del posto, ma quanto sta accadendo al portiere milanista ha sbalordito tutti e adesso è stabilmente il titolare in campionato.

I primi osservati speciali partono dalla difesa, e hanno il nome e il cognome di Davide Calabria, 19 anni e un futuro sicuro. Il ragazzo ha subito dimostrato il suo carattere sulla fascia destra, con cross davvero interessanti e buoni tagli difensivi, ma Abate, pienamente recuperato, è e resta per ora il titolare. Di certo però una chance importante da parte di Mihajlovic per il ragazzo.

A centrocampo avremo occasione per capire i destini di due milanisti interessanti: il giovane Mauri e il duttile Poli. Entrambi aspettano loro chance per far vedere quanto valgono, poiché finora con Mihajlovic non hanno proprio giocato.

Infine in attacco troviamo Honda, e il suo lento declino, e il primavera Hamadi, a cui probabilmente saranno offerti scampoli di partita. Molti test per i rossoneri, ma attenti al Crotone, che in serie B si sta rivelando la sorpresa della stagione.

Leggi anche –> Occhi su Negredo per il mercato

Leggi anche –> Zamparini su Vazquez