Non accenna a fermarsi la protesta dei tifosi contro la permanenza di Riccardo Montolivo al Milan: infatti, già dopo la partita contro il Verona, i tifosi sui social si erano dimostrati molto in disaccordo alla permanenza del capitano, ma nelle ultime ore, complici le voci sempre più insistenti di un suo possibile rinnovo, è diventato il simbolo della ”lotta” a Berlusconi da parte della tifoseria.

Fin da quando ha iniziato a indossare la fascia di capitano, Riccardo Montolivo è stato considerato non degno di tale onore da parte di una porzione del tifo rossonero che non ha mai accettato il ridimensionamento degli ultimi anni. Con l’approdo sulla panchina del Milan di Sinisa Mihajlovic e il suo passaggio al 4-4-2, l’ex Fiorentina si era parzialmente riabilitato poiché era riuscito a trovare le condizioni giuste affinché venisse smentita l’immagine si un giocatore lento e poco ”duro” nei contrasti che si aveva di lui.

Purtroppo, come spesso capita, quel mancato salto sulla punizione di Siligardi al Bentegodi ha fatto sì che diventasse il capro espiatorio del disastro delle ultime settimane, facendo della battaglia per il non rinnovo del suo contratto una guerra a Silvio Berlusconi che oramai in pochi vogliono vedere ancora alla guida del Milan.