Milan-Palermo, Mihajlovic: "Serve più rabbia"

“Serve più rabbia e dobbiamo calciare di più in porta“. Così Mihajlovic nella conferenza stampa di vigilia di Milan-Palermo, in programma domani sera a San Siro alle ore 20.45, anticipo della quarta giornata di Serie A. Il tecnico serbo ha affermato precisamente: “I numeri non mentono, nelle tre partite abbiamo avuto occasioni per tirare in porta e abbiamo scelto altre soluzioni, dobbiamo calciare molto di più”.

Mihajlovic prova a fare il punto di inizio stagione: “Penso che tutti si aspettassero di più, ma per quello che si è visto sul campo i punti conquistati sono giusti”.  Aggiunge: “Ho ritrovato il giusto spirito di squadra, anche se dobbiamo ancora migliorare dal punto di vista del gioco, ma questa è la strada giusta. Ora dobbiamo confermarci, questo è il nostro obiettivo. Non sarà facile, ma se giochiamo come abbiamo fatto nel derby arriveranno anche i risultati“.

Sul Palermo: “Hanno buone individualità, vengono qui con grandi motivazioni e convinti di far bene. Ma noi vogliamo vincere e vogliamo ripetere la prestazione del derby anche se con più rabbia”. Sul dilemma trequartista: “Honda è un professionista serio e per quello che riguarda la fase di non possesso si sacrifica molto, ma deve fare qualcosa di più in fase offensiva.  Bonaventura può giocare da trequartista come da interno. Suso non ha fatto bene con l’Empoli come tutta la squadra”.

Il tecnico rossonero si sofferma poi su altri singoli, si parte dalla difesa:Zapata e Romagnoli sono complementari e per adesso hanno fatto bene, così come  Ely. Volevo farlo giocare al derby, ma poi se avesse fatto un errore l’avreste bruciato e avremmo perso il ragazzo. Mexes ha sempre qualche problemino ma speriamo di recuperarlo”. Su De Jong: “Giocherà difensore centrale solo in caso di emergenza. Chiusura su Balotelli:Se gioca è una soluzione in più perchè ha la capacità di tirare da fuori, si sta allenando bene”.

Leggi anche: