Parla Michele Criscitiello, giornalista e conduttore televisivo, descrivendo la situazione del Milan e prendendo posizione su quella che potrebbe essere ancora una nuova settimana di attesa.

Secondo Criscitiello, il Milan è ancora in vacanza, non sappiamo chi sarà il proprietario, l’allenatore, resta ancora un tabù: Brocchi non ha ancora ottenuto garanzie e non merita questo tipo di trattamento, l’ex allenatore dell’Empoli Marco Giampaolo aspetta un segnale da Milanello, sarebbe una buona mossa bruciare Brocchi?

Ecco cosa riporta milannews.it, delle parole di Criscitiello:

“La Juve progetta, l’Inter riflette, il Milan è alle Maldive. Non può una società così gloriosa non sapere di che morte morire quando tutte le altre fanno mercato. Non sappiamo chi sarà il proprietario, non conosciamo l’allenatore e non si sa cosa fare di chi vuole andare via (vedi Bacca) né chi potrebbe arrivare. Brocchi viene trattato come l’ultimo arrivato e questo comportamento non lo merita. Giampaolo è fermo sulla tangenziale Est in attesa di una chiamata. Poi che senso avrebbe bruciare Brocchi per dare una wild card a Giampaolo? Cose davvero dell’altro mondo.”