Milan-Roma 2-1, Inzaghi: "Ripartiamo da qui"

Inzaghi ritrova sorriso e serenità. In Milan-Roma i rossoneri hanno messo in difficoltà l’avversario disputando una buona gara e portando a casa una vittoria che mancava da troppo tempo. Ai microfoni di Mediaset Premium il tecnico rossonero esamina la partita e promuove i suoi ragazzi: “Oggi sono stati molto bravi i giocatori, dispiace perché vederci giocare così lascia un po’ di rammarico ma dobbiamo guardare avanti. Pensare di battere la Roma che concorre per la Champions non era semplice, ma la gara con il Napoli ci ha dato fiducia. Credo che anche il presidente sia felice, adesso bisogna ripartire da qui e vincere le prossime tre partite”.

Nella partita di questa sera il Milan ha inaugurato al meglio la maglia della stagione 2015-16 e mister Inzaghi sia augura che questa vittoria sia l’inizio di un nuovo corso, magari ancora con lui in panchina: “La nuova maglia ha portato fortuna, speriamo sia di buon auspicio. Io continuerò a lavorare e i tifosi mi fanno sempre venire i brividi. Vedremo poi quali saranno le scelte del Milan, io continuerò a lavorare”.

Il Milan riparte quindi da questa sera, ma, nonostante la vittoria, i calciatori devono continuare a sudarsi la maglia: “Quando si vince è stato fatto tutto bene. I giocatori devono tenersi, come lo faccio io, ben stretto il posto al Milan. Spero che con il lavoro si torni presto ad avere una posizione differente il classifica e credo che la prestazione di questa sera è stata utile a chiarire le idee alla società su chi ripartite. Io da chi ripartirei? Dal presidente Berlusconi e da questa dirigenza”. L’assenza di Menez sembra non essersi sentina, anzi la squadra ha dimostrato di poter far male anche senza il suo bomber: “Menez è stato importante e ha fatto una grande stagione. Se ci fosse stato lui avrebbe fatto comunque bene, senza di lui la squadra gioca ugualmente bene”.

Dopo la Roma, Inzaghi pensa subito al Sassuolo e a come preparare questa sfida: “Questa settimana, anzi ieri, ho fatto vedere, come in occasione del match contro il Napoli, la partita d’andata contro la Roma, gli farò di sicuro vedere la partita del Sassuolo per la prossima gara, questo è sicuro”. Inzaghi potrebbe vedere il match contro il Sassuolo dalla tribuna per via dell’espulsione rimediata sul finale della partita: “Sono stato un po’ plateale, ma non ho detto nulla. Spero mi facciano rimanere in panchina anche nel match contro il Sassuolo”.

Leggi anche: