Milan-Roma, Massimo Agostini: "Giallorossi favoriti"

Circa 300 presenze da professionista e 67 reti, questi i numeri della carriera di Massimo Agostini, ex calciatore, tra le tante, di Milan e Roma negli anni 90. In questa settimana che precede la sfida tra le sue due ex squadre si è concesso ai microfoni di Rai Sport. Il “Condor”, come veniva soprannominato ai tempi l’attaccante di Rimini, ricorda le sue esperienze di questa sfida che ha vissuto da entrambi i lati: “Era un calcio diverso, erano gli albori dell’era Berlusconi, oramai giunta al termine. Vedere i tifosi del Milan abbattuti dispiace, non erano abituati a tutto ciò, stanno vivendo la peggior stagione dopo calcioscommesse e Serie B”.

Un Milan del tutto diverso da quello delle ultime stagioni e che dovrà edificare la stagione che verrà su nuove basi: “La società deve ripartire e io lo farei da Jeremy Menez, testa calda ma talento da vendere. Dietro invece il nuovo mister dovrà ricostruire l’intera difesa”. Agostini ha parlato anche della deludente stagione di Mattia Destro, il giovane attaccante che a distanza di 30 anni ha seguito le sue orme passando dalla Roma ai rossoneri: “L’attaccante ha deluso anche perché il Milan ha un gioco non per prime punte come lui, non gli arrivano palloni giocabili”.

In Milan-Roma, partita che si disputerà sabato 9 maggio alle ore 20.45, Agostoni vede favorita la squadra capitolina sulla quale dichiara: “Con l’ultima vittoria ha ripreso fiducia e anche le redini in mano per la corsa al secondo posto, se gioca con intensità si prenderà i tre punti”.

TUTTE LE NOTIZIE SU MILAN-ROMA

Leggi anche: