Milan-Roma: Precedenti e Statistiche della partita

Dopo la partita contro l’Ajax, un’altra importante sfida attende i rossoneri, ovvero quella contro la Roma che si disputerà lunedì 16 dicembre a San Siro a conclusione della sedicesima giornata di Serie A. Partita importante per entrambe le squadre.

Il Milan, ancora lontano dalla vetta della classifica e dai posti che gli competono, con soli 18 punti in classifica, dovrà cercare di trasferire in campionato quello spirito battagliero e quella capacità di mantenere la concentrazione che lo hanno caratterizzato nelle ultime partite di Champions e che, forse, con troppa facilità viene meno durante gli incontri di Serie A. La Roma mirerà invece ad accorciare le distante sulla Juventus e a raggiungere il primato perso, qualche settimana fa, a vantaggio dei bianconeri che ora guidano la classifica con 40 punti e a +3 dai giallorossi.

Considerando i precedenti, il Milan sembra, sulla carta, favorito. Infatti su ben 78 gare disputate a San Siro si contano 48 successi dei rossoneri, 18 pareggi e 16 sconfitte. Se, invece, si tiene conto delle partite disputate tra Milan e Roma da quando Massimiliano Allegri siede in panchina la situazione sembra piuttosto equilibrata. Nella stagione 2010-11 è la Roma a trionfare grazie all’unica rete messa assegno dall’ex rossonero Marco Borriello. La stagione seguente, quella del 2011-12, vede trionfare il Milan grazie alla doppietta messa a segno da Zlatan Ibrahimovic che rende nullo l’iniziale vantaggio dei giallorossi con Osvaldo. La partita si concluse quindi sul 2-1 per il Milan. L’ultimo precedente, quello della stagione 2012-13, si concluse a reti inviolate, senza vincitori ne vinti.

Tre gli ex della partita: tra le file del Milan il portiere Marco Amelia che vestì giallorosso dal 2005 al 2012, e Philippe Mexes, alla Roma dal 2004 al 2011. Sul versante opposto c’è Marco Borriello, rossonero nelle stagioni 2002-03, 2003-04, 2006-07 e dal 2008 al 2010.

VIDEO MILAN-ROMA 2-1

Leggi anche-> Ottavi di finale di Champions League: il DNA del Milan non tradisce

Leggi anche-> Mercato Milan, Galliani: “Honda rossonero dal 3 gennaio 2014”