Interessante intervista di Alessio Romagnoli a Sport Week. Il difensore rossonero ha fatto finora una buona stagione, ma che forse non ha ripagato in pieno i 25 milioni spesi ad inizio stagione.

“Non sono ancora riuscito a far vedere che merito i 25 milioni che il Milan ha speso per me, non basteranno una o due stagioni, ci vorrà tutta la mi carriera – ha dichiarato Romagnoli – È la maglia che pesa più di tutte assieme a quella della Juventus. Non so cosa stia succedendo al Milan,  ci sentiamo troppo bravi perché a volte siamo troppo presuntuosi oppure ci capita che andiamo in difficoltà quando dobbiamo fare la partita”.

Per la Coppa Italia bisognerà provarci fino in fondo:

Finale di Coppa Italia contro la Juventus? Dovremo fare la partita perfetta dobbiamo provarci sempre, dobbiamo tentare,  noi siamo il Milan”.

Le parole di Romagnoli sono il simbolo di una oggettiva difficoltà della squadra e delle enormi responsabilità di essere stato il pezzo pregiato di una squadra che finora ha deluso le aspettative. Ma la colpa non è solo la sua dato che non ha avuto compagni di reparto all’altezza delle effettive qualità che lui, seppur giovane, ha dimostrato in questa stagione.

LEGGI ANCHE:

Milan, Brocchi: Berlusconi vuole continuare con lui

Finale Coppa Italia 2016: Abate a rischio