Le voci ormai si rincorrono sempre più frequenti: Silvio Berlusconi sta per cedere e nel Milan, inteso come società, si lavora alla vendita del 70% per 650 milioni, con il Cavaliere che resterebbe presidente onorario. Il Cda di fine mese potrebbe segnare la svolta.

Il compratore resta segreto, per ora, molto meno il suo intermediario, ovvero Sal Galatioto, oggi intervistato dalla Gazzetta dello Sport: “Per ovvi motivi non posso rivelare chi sia il potenziale acquirente, dico soltanto che è un gruppo cinese con grosse ambizioni e che è molto, molto interessato alla società. Del progetto fanno parte persone di grandissimo livello, con progetti e idee molto interessanti: prima però bisogna prima concludere l’operazione.

Il calcio è uno sport che mi piace, anche se ammetto di non essere un grande esperto. A prescindere da tutto comunque la cosa che mi piace di più, e che mi motiva, è vincere e penso che un’operazione come questa possa portare grandi successi al club rendendolo competitivo sia dal punto di vista sportivo che finanziario”