Milan-Sampdoria, Mihajlovic in Conferenza Stampa: "4-4-2? Chi l'ha detto?"

Come di consueto, Sinisa Mihajlovic si è presentato in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Sampdoria4-4-2? Chi l’ha detto che cambierò modulo? Anche senza Bertolacci non cambio le mie idee; un giocatore non fa decidere per un modo o per l’altro. Sicuramente non aver quasi mai avuto l’investimento più importante a centrocampo ha pesato. Così come Balotelli, che spero di avere entro Natale. Indipentemente dal modulo avremo sempre 4-5 giocatori offensivi. Poi a volte non siamo riusciti ad esprimere questo potenziale offensivo, ma l’idea è sempre quella”.

Differenza tra la squadra di Zenga e quella di Montella? E’ presto giudicare con una sola partita. La Sampdoria è una squadra ostica con giocatori che dalla metà campo in su possono risolvere la gara in qualsiasi momento. E’ vero che quest’anno hanno portato a casa solo 2 punti in trasferta, ma dovremo stare attenti. Ogni allenatore allena a proprio modo, ma ora è presto per dare un giudizio”. Su Berlusconi ed il mercato di gennaio: “Bisogna chiedere al presidente. Risposte preparate? Io non me le preparo, io sono così dico le cose al momento. Durante il mercato, comprare per comprare è inutile”.

I tanti gol subiti e pochi fatti negli scontri diretti? o bene quello che è successo. Anche questa è una cosa che credo che avremmo potuto fare meglio. Nel girone di ritorno a parte il Napoli, le affronti tutte in casa e penso che sia più facile vincere in casa che fuori, anche se dipende da tanti fattori”. Sul paragone Milan come una moglie: “Il Milan è come tutte le belle mogli, sono più capricciose di quelle meno belle”.

TUTTE LE NOTIZIE SU MILAN-SAMPDORIA

Leggi anche: