Milan sconfitto e Berlusconi infastidito: Seedorf in bilico?

Cinque vittorie consecutive cancellate da una sconfitta? Per il Milan e per Clarence Seedorf potrebbe proprio essere così. Nonostante i successi ottenuti nelle ultime giornate che hanno portato i rossoneri al sesto posto in classifica, la partita contro la Roma, che poco ha convinto anche sul piano del gioco con un Balotelli assente, e la conseguente sconfitta per 2-0, pare abbiano infastidito il presidente del Milan Silvio Berlusconi. La notizia, riportata dal Corriere della Sera, vorrebbe quindi Berlusconi amareggiato e pensieroso e Seedorf con la valigia in mano pronto a lasciare la panchina rossonera.

Il match contro la Roma, se vinto, avrebbe conferito a Seedorf, ormai costantemente sotto esame, maggiore fiducia da parte della società e permesso al Milan di presentarsi di fronte all’Inter con un altro spirito e con una squadra forte dei sei successi ottenuti sia con squadre “minori” che con le cosiddette big del nostro campionato. Ciò, invece, non è avvenuto e nel post-partita di ieri, ai microfoni di Sky, Seedorf aveva preferito non parlare né della società né della sua posizione: “Queste domande dovete farle a Galliani, io conosco solo la mia situazione contrattuale”.

L’atmosfera comincia nuovamente a ingrigirsi a Milanello, ma il Professore riguardo al suo lavoro ha le idee chiare: “Continuerò a dare il massimo”. Basterà? Seedorf, se mira a rimanere l’allenatore del Milan, dovrà giocarsi bene le sue carte in questo finale di stagione, partendo proprio dalla partita contro l’Inter. Una vittoria nel derby potrebbe far tornare il sereno in casa Milan.

Leggi anche-> Roma-Milan 2-0, le dichiarazioni di Seedorf

Leggi anche-> Balotelli contro Sky: “Non capite nulla di calcio!” (Video)

Leggi anche-> Roma-Milan 2-0: video con l’ampia sintesi