Milan, senza Europa si rischia un mercato 2014/2015 flop

Il Milan rischia seriamente di essere il grande flop di questo campionato e di chiudere la stagione fuori da tutte le competizioni europee: la formazione di Seedorf infatti si vede costretta a battere l’Inter in quello che sarà un derby-spareggio per l’Europa League, con i nerazzurri che però hanno dalla loro parte i cinque punti di vantaggio che difficilmente verranno buttati via nelle ultime tre gare del torneo.

Ma ciò che di gran lunga preoccupa i tifosi del Milan è sicuramente il futuro, a partire da quel che sarà nella prossima stagione: tanti i dubbi, non solo tecnici ma anche dal punto di vista di quella che sarà la nuova dirigenza, con possibili novità a partire dalle prossime settimane. La squadra meneghina, in caso di mancato accesso all’Europa League si ritroverebbe con zero euro di guadagno (escludendo i soldi di sponsor e diritti tv) da poter investire sul mercato e coprire il buco da oltre 15 milioni di euro nel bilancio diventerebbe una missione assai difficile.

Con l’Europa League le cose potrebbero cambiare, seppur di poco: con i 10-12 milioni che entrerebbero nelle tasche del Milan, una parte andrebbe a coprire il buco, già ampiamente rimarginato negli ultimi anni con cessioni illustri, dall’altra verrebbe usata sul mercato. Ma purtroppo la consapevolezza di non poter investire molto c’è e fa paura ai tifosi che potrebbero così dover dire addio ai due pezzi pregiati della rosa, De Sciglio e Balotelli, con cui i rossoneri potrebbero fare mercato e cercare di dar vita al progetto-rinascita.

Al di là della questione allenatore, sarà davvero dura in queste condizioni e senza investimenti, tornare a gioire per i tifosi del Milan.

Leggi anche: