Ipotesi clamorosa quella riportata dal quotidiano Repubblica: spunta infatti una possibile cordata alternativa a quella cinese di cui si è parlato tantissimo in questi giorni. Andiamo a vedere i dettagli della vicenda.

La fantomatica cordata avrebbe avuto un incontro nella giornata di ieri con Paolo Berlusconi, fratello del Presidente. A fare da intermediario una misteriosa donna, della quale non si conosce ancora l’identità, come non si conosce identità e composizione di questa nuova cordata, che sarebbe costituita, secondo le primissime voci, da un gruppo di imprenditori di Pechino.

La vicenda è molto simile a quella vissuta durante il periodo della cessione a Mr. Bee, quando era comparsa la presunta “dama cinese” per rimescolare le carte in tavola di una trattativa poi sfumata nel nulla. Stavolta questa “azione di distrubo” non dovrebbe cambiare la situazione: l’accordo tra la cordata capeggiata dagli uomini di Evergrande e Fininvest è ormai prossimo all’ufficialità.

LEGGI ANCHE:

Milan, Bandinelli: “Il volere di Berlusconi…”

Milan, parla Pierluigi Pardo: “Non era solo colpa di Mihajlovic…”