Milan-Torino 3-0, Inzaghi: "Futuro? Ho un contratto"

Milan-Torino 3-0 regala a Filippo Inzaghi un po’ di colore e una delle poche gioie in una stagione sterile e avara di emozioni. L’allenatore rossonero è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport e non ha nascosto tutta la volontà di proseguire sulla panchina del Milan nonostante le voci lo diano ormai lontano dal Diavolo: “A me nessuno ha detto nulla, ma spero di continuare qui al Milan. Ho un contratto e se il club non mi dirà altro io continuerò con il mio lavoro”. Su questa scia Inzaghi ha speso una battuta su Carlo Ancelotti, accostato insistentemente alla panchina del Milan: “Ancelotti ha fatto la storia del Milan. E’ normale che quando le cose vanno male circolino nomi di altre persone”.

Inzaghi si è poi soffermato sul momento del Milan: “Veniamo da un periodo molto complicato, per me non è semplice dal momento che mi hanno preceduto grandi allenatori. Spero di poter andare avanti, quando ottieni questi risultati capisci quanto sia gratificante questo lavoro”. L’ex bomber rossonero è però convinto che ci siano basi ben salde sulle quali ricostruire il Milan del futuro: “Le prestazioni fatte dopo il passo falso di Udine sono senz’altro una delle basi da cui ripartire, così come il gruppo italiano di questa squadra. E’ un vero peccato che il campionato finisca adesso”.

Il tecnico del Milan ha poi concluso il suo intervento riflettendo sugli infortuni, vero grande rammarico di una stagione comunque da dimenticare: “Quando vedi un El Shaarawy giocare in questo modo capisci cosa abbia significato rinunciarci per tanti mesi. Ho sempre avuto sensazioni positive, malgrado tutto la squadra è stata sempre dalla mia parte. Spero di poter continuare qui, se mi verrà dato tempo sono convinto di poter riportare il Milan dove merita di stare”.

Leggi anche: