Milan, tutte le insidie nella corsa al sesto posto

La Coppa Italia è un obiettivo di fondamentale importanza, ma l’Europa League bisogna garantirsela dal campionato. Analizziamo insieme tutte le insidie nella corsa al sesto posto.

Nonostante il cambio in panchina, la corsa della Lazio verso l’Europa League sembra altamente compromessa, anche se i cinque punti che la separano dal Milan non sono tantissimi se si ragiona in termini puramente matematici; il Chievo sta disputando una stagione davvero straordinaria per quelle che sono le sue possibilità, ma sarà difficile vedere i gialloblu di Maran lottare fino alla fine per un piazzamento europeo e, pertanto, la vera avversaria del Milan nella corsa al sesto posto è il sorprendente Sassuolo di Eusebio Di Francesco che poco più di un mese fa ha battuto i rossoneri per 2-0.

Da adesso alla fine del campionato il Milan dovrà disputare sei partite di difficoltà abbastanza bassa: infatti, le prossime quattro giornate vedranno la formazione di Sinisa Mihajlovic affrontare Sampdoria, Carpi, Verona e Frosinone, pratica tutto il fondo della classifica eccezion fatta per il Palermo. L’ultima trasferta dell’anno sarà sul campo di un Bologna già salvo però all’ultima giornata arriverà a San Siro una Roma che potrebbe essere in piena corsa per il secondo posto.

Il Sassuolo avrà un calendario un po’ più complicato: infatti, dovrà vedersela già domenica prossima con una Fiorentina che non vince da troppo tempo e che sta rischiando di veder sfumare il sogno Champions League ancora una volta. Le difficoltà maggiori per i neroverdi derivano sostanzialmente dal match contro la Viola perché per il resto il calendario del Sassuolo presenta le stesse avversarie del Milan, fatta eccezione per l’Inter che i ragazzi di Eusebio Di Francesco dovranno affrontare all’ultima giornata.

Leggi anche:

Sondaggio Sportmediaset su Balotelli