Milan-Udinese, Clarence Seedorf: ''I miracoli non si possono fare''

Il Milan cade rovinosamente a San Siro di fronte ad una modesta Udinese ed esce dalla Coppa Italia. Sfuma uno degli obiettivi della stagione e il neo allenatore Clarence Seedorf, ai microfoni di RaiSport2, fa una disamina del match appena concluso.

Seedorf si dichiara soddisfatto dell’impegno dimostrato dai rossoneri senza nascondere gli evidenti limiti che ancora il Milan lascia trasparire: ”Si è impegnata tutta la squadra, non siamo ancora in grado di avere continuità’ per il modulo che ho deciso di mettere in campo. Ho visto però cose interessanti, sono ottimista e possiamo migliorare col tempo”

Il Professore prosegue, poi, commentando la pioggia di fischi che ha invaso San Siro al termine della partita: Io so che i tifosi hanno il cuore rossonero, io ho detto alla squadra che le esigenze sono tante ma ho detto loro di essere sereni, i miracoli non si fanno, faremo di tutto per migliorare e con il lavoro le cose nel tempo vengono fuori”

allenamento milan seedorf
Prima sconfitta per Seedorf allenatore: ora toccherà a lui rifondare il Milan

Seedorf preferisce non parlare di mercato: ”Preferisco non parlare delle strategie di mercato, non so se arriverà un centrocampista, chiedetelo a Galliani. Il mio scopo è dare tranquillità alla squadra e un senso di progetto e ci vuole tempo per costruirlo. Credo che il Milan come sempre farà tutte le mosse necessarie per rendere forte questa squadra”.

Conclude poi con una considerazione sui vari reparti: ”Se non c’è collaborazione tutti fanno fatica, difesa compresa. Per i primi 30 minuti abbiamo aggredito bene con un buon possesso palla. No si può pretendere ora cose che vanno costruite nel tempo”

Leggi anche -> Video Gol Tim Cup Milan-Udinese 1-2 (Balotelli, Muriel Rigore, Nico Lopez): Highlights e Sintesi

Leggi anche -> Coppa Italia, Milan-Udinese: i convocati di Seedorf e Guidolin

Leggi anche -> Milan-Udinese Tim Cup, Tassotti: “Partita insidiosa, ma vinceremo”