Milan "vittima" della crisi di Bonaventura

Che il Milan fosse una squadra in crisi non è certo una novità, ma i numeri delle ultime partite sono davvero impietosi. Il calo della squadra di Mihajlovic può essere collegato, tra le altre cose, anche alla “latitanza” di Giacomo Bonaventura, uno dei migliori giocatori in rosa.

L’ex giocatore dell’Atalanta sta infatti giocando sottotono da diverse settimane ormai, in concomitanza con i soli 2 punti in 5 partite collezionati dai rossoneri nelle ultime uscite in campionato. Bonaventura ha sempre rappresentato il faro della squadra in questa stagione, consolidando la crescita verticale delle ultime stagioni, in cui ha preso letteralmente in mano le redini del gioco.

Il suo calo è più che comprensibile, visto che Mihajlovic non ha rinunciato a lui praticamente mai in questa stagione, utilizzandolo persino nelle fasi finali della partita di Coppa Italia contro il Crotone per sbrogliare una situazione tutt’altro che semplice. Ricordiamo che la squadra calabrese è infatti prossima alla promozione nella massima serie con un vantaggio di 17 punti sulla terza in classifica.

La speranza dei tifosi rossoneri è che “Jack” stia solo tirando un po’ il fiato prima del rush finale, in cui il Milan è chiamato a difendere il 6° posto dagli attacchi del Sassuolo ed a vincere la finale di Coppa Italia in gara secca contro la Juventus.

Il Milan di adesso non può fare a meno del suo talento!