Mondiali 2014 – Croazia-Messico, Kovacic: "C'è tanto da migliorare"

Fino ad ora non è stato un protagonista dei Mondiali 2014 ma Mateo Kovacic è sempre pronto a dare il suo aiuto per la causa croata. A poche ore da Croazia-Messico, infatti, il giovane centrocampista nerazzurro carica la squadra in vista dell’impegno con i centroamericani, mettendo comunque in guardia i compagni dai pericoli che potrebbero esserci nel corso della partita. Gara decisiva per la Croazia, costretta a vincere per andare agli ottavi. Un pareggio imporrebbe di sperare in una larga sconfitta del Brasile col già eliminato Camerun: scenari altamente improbabili.

Mateo Kovacic presenta così Croazia-Messico: “Possiamo ancora migliorare, non abbiamo dato il meglio di noi. Spero che contro i messicani lo si possa dimostrare. Ci sarà da lottare, il Messico è molto forte tecnicamente e ha un bello stile di gioco, oltre a essere molto veloci. Dobbiamo stare molto attenti”. 

In Croazia-Messico, Kovacic non dovrebbe partire titolare: Kovac preferisce al momento giocatori che diano maggiori equilibri in fase difensiva. Mateo aspetterà il suo momento per recitare un ruolo di primo piano in questi Mondiali 2014: molto dipenderà dai suoi compagni che dovranno vincere e spingere la nazionale balcanica agli ottavi.

Leggi anche–> Croazia-Messico, le probabili formazioni

Leggi anche–> Taider: “Vogliamo gli ottavi di finale”

Leggi anche–> Nagatomo contro Guarin: “Vogliamo vincere per andare avanti”