Mondiali 2026 di Calcio in Cananda, Stati Uniti e Messico: è Ufficiale

Battuta la concorrenza del Marocco, succederà all'edizione in Qatar del 2022

Arrivata la decisione definitiva della Fifa, i Mondiali 2026 di calcio si disputeranno in Canada, Stati Uniti e Messico, sono tre le sedi prescelte, battuta la concorrenza del Marocco, a cui non sono bastati 64 voti contro i 135 dei Paesi nordamericani.

La scelta dei tre Paesi

Per la prima volta nella storia, saranno 3 i Paesi ad ospitare i Mondiali, alla vigilia di quelli del 2018 in Russia ed i prossimi nell’autunno 2022 in Quatar, nel 2026 si andrà in Messico, Stati Uniti e Canada, i quali hanno ricevuto circa il doppio delle votazioni del Marocco, sarà questa la 23a edizione dei campionati del Mondo di calcio.

I precedenti prima dell’edizione dei Mondiali 2026

Solo una volta erano stati due i Paesi ad ospitare il Mondiale, nel 2002, la candidatura congiunta di Giappone e Corea del Sud ebbe la meglio su quella delle altre. Il Messico sarà il primo paese ad ospitare tale rassegna per la terza volta nella storia, dopo le edizioni fortunate del 1970 e 1986.

Per gli Stati Uniti sarà un ritorno dopo 32 anni, da quelli ospitati nel 1994, quando vinse il Brasile, sarà una prima volta assoluta per il Canada, se il Paese nordamericano non dovesse partecipare a quelli del 2022, si tratterà della loro prima qualificazione alla rassegna iridata calcistica, come tra l’altro accadrà al Qatar nel prossimo quadriennio.

Le città coinvolte e come verrà organizzato il Torneo

Saranno 16 le città coinvolte, in gran parte si svilupperà negli U.S.A, dove si svolgeranno tutti gli incontri a partire dai quarti in poi, compresa la finale al MetLife di New Jersey. Sarà inoltre il primo Mondiale a 48 squadre, questo comporterà un aumento delle partite ad 80, non si conoscono ancora le date, ma è presumibile si disputi tra giugno e luglio come di consueto. E’ dunque ufficiale, i Mondiali 2026 di calcio si disputeranno in Messico, Stati Uniti e Canada, appuntamento tra 8 anni.