Morata-Juventus, Rinnovo fino al 2020

Morata prolunga il suo contratto di un anno e lo porta a scadenza nel 2020. Ecco una notizia che fa scalpore e che renderà felici senza dubbio i tifosi della vecchia signora. La notizia è stata diramata proprio dal sito della Juventus questo pomeriggio e quindi non v’è ombra di dubbio sulla sua ufficialità. Quello di cui non si ha notizia, però, è a quanto ammonta il ritocco che sicuramente sarà stato fatto all’ingaggio.

Alvaro Morata, spagnolo proveniente dalla cantera del Real Madrid, leone della finale Champions League 2015 persa dai bianconeri contro il Barcellona, deve evidentemente aver risolto i presunti problemi che sembravano sorti tra lui e Allegri ed ora ha deciso di rinnovare con i bianconeri fino al 2020.

Comunque sia, questo è certamente un importante segnale di stima e di fiducia che la dirigenza bianconera ha voluto lanciare nei riguardi del giocatore. Le voci che quindi davano il giocatore nel mirino del Real, che voleva riportarlo a casa esercitando il diritto di recompra per 30 milioni di euro, vengono in questo modo smentite. O forse questo prolungamento è una mossa strategica per scoraggiare appunto le Merengues, che per altro sembrano indirizzate verso altri obiettivi, forse a causa della stagione non felicissima del calciatore. Ora la Juventus può guardare con maggior tranquillità al suo futuro e riprendere a programmare per raggiungere il principale obiettivo di questa e delle prossime stagioni, cioè la Champions, come si addice al blasone della squadra più titolata d’Italia. A questo punto sarà interessante vedere come agirà il DS Marotta, che ha nel suo mirino Berardi e che vorrebbe portarlo a casa riscattandolo dal Sassuolo.

Così, nel giro degli attaccanti bianconeri, con Dybala che si sta imponendo come insostituibile tra i punteros juventini, Mandzukic che finalmente sta emergendo come boa al centro delle aree avversarie e appunto Morata che, anche se in un momento non proprio felicissimo, ha comunque rinnovato il suo contratto fino al 2020, quello che sembra restare un po’ defilato dai programmi della società di Torino sembra essere Zaza, che potrebbe diventare pedina di scambio appunto per Berardi con il Sassuolo, riportando a casa quindi il figliuol prodigo, poco impiegato da Allegri, ma spesso in rete nonostante le poche presenze.

Leggi anche: