Morte figlio Davide Nicola: attesa per i Funerali

Grave lutto colpisce Davide Nicola, l’ex allenatore del Livorno. Il figlio, Alessandro, muore travolto da un bus. Poco dopo le 18, a Vigone, succede il fattaccio. Il giovane 14enne, proprio davanti a casa sua, viene schiacciato dalla ruota posteriore di un bus. Inutili sono stati i soccorsi e i tentativi per rianimare il ragazzo.

Sarà compito della Procura di Torino capire cosa sia successo, intanto i Carabinieri hanno già eseguito una prima ricostruzione: il ragazzino stava tornando a casa con la sua bicicletta quando il pullman lo affianca e lo supera. A quel punto, Alessandro, perde il controllo della sua bici e finisce, schiacciato, sotto alla ruota posteriore del bus. Quello da stabilire è il perché il 14enne si sia spostato dal marciapiede. Si ipotizza un risucchio dovuto al sorpasso oppure un qualche oggetto che ha fatto sbandare il giovane. Ieri i militari hanno interrogato l’autista del bus che, però, non si è accorto di nulla.

Alessandro era il secondo dei quattro figli di Davide Nicola. La famiglia dell’ex allenatore del Livorno si trovava nel torinese poiché lì passava tutte le sue estati e Davide teneva un campo estivo gratuito per i ragazzi del posto. Questa è una tragedia che ha colpito tutto il mondo del calcio, infatti non sono mancate le condoglianze da parte di giocatori e dalle società.

Questo il comunicato della società AS Livorno Calcio:“Il presidente Aldo Spinelli e tutta la Società A.S. Livorno Calcio giocatori, dirigenti, allenatori, si stringono con affetto a Davide Nicola ed alla sua famiglia nel dolore per la scomparsa del figlio Alessandro. A Davide giunga il più sincero e grande cordoglio da parte di tutta la famiglia amaranto e dei tifosi del Livorno”. 

Leggi anche -> Lutto in casa Touré, è morto il fratello di Kolo e Yaya

Leggi anche -> Morto Fernandao, l’elicottero è precipitato