Morte Luigi Necco, quella volta ad Avellino (Video)

Ecco il video di un episodio curioso avvenuto durante un collegamento a 90° Minuto

Si è spento all’età di 84 anni lo storico giornalista Luigi Necco, famoso come l’inviato della trasmissione 90° Minuto dove era l’inviato sopratutto per le partite del Napoli e dell’Avellino sin dai tempi della Serie A. Vi mostriamo, in seguito, un video curioso della stagione 1978/1979, ovvero in un collegamento post gara di Avellino-Napoli 1-1.

Carriera

Nato a Napoli l’8 maggio del 1934 viene ricordato per i collegamenti dallo Stadio San Paolo nella trasmissione “90° Minuto” quando seguiva il Napoli. Ma, in questa trasmissione, faceva spesso anche collegamenti da Avellino sin dai tempi della Serie A. A fine anni Novanta conduce anche delle trasmissioni a Rai Tre e, poi, lavora anche per Mediaset, dove si è occupato delle dirette dai campi nella trasmissione “Buona Domenica“. A Canale 9 le sue ultime apparizioni televisive.

Terribile episodio ad Avellino

Nel 1981 fu vittima di un terribile episodio ad Avellino, dove fu gambizzato dopo un attacco camorristico. La reale motivazione di ciò e stato quando, qualche mese prima, a “90° Minuto” aveva parlato di un incontro tra Antonio Sibilia, accompagnato dalla punta di diamante della formazione biancoverde, ovvero Juary, e un boss della camorra durante un suo processo dove lo salutò con tre baci sulla guancia. Gesto che fece molto scalpore e Necco raccontò l’episodio in alcune trasmissioni televisive.