Morto Ciro Esposito, tifoso del Napoli ferito a colpi di pistola

E’ morto Ciro Esposito. Dopo quasi due mesi di agonia, con alcuni momenti di ripresa che avevano fatto ben sperare, è venuto a mancare oggi il tifoso del Napoli ferito a colpi di pistola, in un agguato premeditato, lo scorso 3 maggio prima della finale di Coppa Italia a Roma tra Napoli-Fiorentina. Lo sfortunato giovane è scomparso per una infezione polmonare che ne ha aggravato il quadro clinico nella mattinata di oggi.

A sparare contro il supporter azzurro, reo solo di andare allo stadio per tifare la propria squadra del cuore, è  stato secondo le prime ricostruzioni un tifoso della Roma, ex ultras della Curva Sud, che non si è fatto alcun scrupolo a trarre in una trappola i tifosi napoletani che si stavano recando all’Olimpico per poi regolare i conti con una pistola. Da quell’episodio poi è scaturito il ritardo nell’inizio della partita con gli ultras del Napoli che volevano rassicurazioni sulle condizioni di salute del loro amico e le conseguenti polemiche sono durate più di un mese.

Leggi anche — > De Laurentiis Aggredisce un Tifoso dopo Parma-Napoli (Video)