Mourinho contro la Juventus: "Vincere l'Europa League con squadra da Champions è un fallimento"

José Mourinho, 51 enne allenatore del Chelsea, durante una conferenza stampa alla vigilia del match di Premier League dei Blues contro il Crystal Palace in programma domani alle 16, critica aspramente il meccanismo delle coppe europee e in particolare il regolamento secondo cui una squadra che ha partecipato alla fase a gironi della Champions League, qualora si classifichi terza, non potendo accedere alla fase successiva, venga ammessa comunque a partecipare al conseguente turno dell’Europa League.

Lo Special One a riguardo la pensa così: “Il Chelsea per me l’anno scorso non ha fatto una buona stagione, perché ha fatto fatica a qualificarsi per la Champions League, arrivandoci all’ultima giornata, e con un club da Champions League alla fine è retrocesso in Europa League. Io sono contrario al passaggio dei club di Champions in Europa League, perché alla fine stroncano le ambizioni dei club deputati a giocare quella coppa”.

Chiaro il riferimento alle big d’Europa che, nonostante vengano costruite e strutturate per giocare contro i club più forti al mondo nel torneo di club più prestigioso al mondo come la Champions, si ritrovino poi invece a poter partecipare, una volta eliminate dalla Champions all’Europa League, rovinando di fatto la strada per le piccole che partecipano alla vecchia Coppa Uefa. Forte la stoccata di José alla Juve: “In Europa League ci sono club da Champions League come Juventus, Porto, Benfica. Se la Juve dovesse vincere l’Europa League non sarebbe un vero successo per me, perché hanno vinto quel trofeo con una squadra costruita per la Champions League”.

Leggi anche–> Mourinho: “Inter-Barcellona gara più bella degli ultimi 50 anni”

Leggi anche -> Mourinho: “Bisogna dare fiducia e tempo a Mazzarri e Thohir”