Mourinho: "L'Inter è l'unico club da cui sono andato via piangendo"

Josè Mourinho non è soltanto uno dei tanti allenatori che sono passati sulla panchina nerazzurra. Il tecnico portoghese, oggi alla guida del Chelsea, rappresenta per i tifosi nerazzurri l’allenatore per eccellenza, lo special one, l’uomo del triplete. Sono passati ormai tre anni da quando Mou ha lasciato l’Inter per sedere sulla panchina delle merengues, ma i supporters interisti hanno ancora vivo nel cuore il ricordo del loro condottiero e sono sempre vigili e attenti ad ogni dichiarazione del portoghese che tocchi, tra gli altri, l’argomento ‘Inter’.

Di recente, il tecnico dei blues ha rilasciato un’intervista alla BBC nella quale è ritornato a parlare del suo amore per la Benamata, “l’unico club da cui sono andato via piangendo” – afferma Mourinho, che aggiunge “In Italia è stato fantastico […] Però avevo bisogno di nuove esperienze ed ero già stato vicino al Real quando allenavo il Chelsea”.

Mourinho

In Premier, quest’anno, il suo Chelsea sta lottando con Arsenal, Liverpool e, soprattutto coi rivali del Manchester City per la conquista dello scudetto, ma Mourinho ci tiene a sottolineare di non aver mai detto che battere il City sarebbe il mio più grande traguardo. Vincere la Champions con una squadra portoghese non è stato facile; vincere il triplete con l’Inter non è stato facile, così come non è stato facile vincere il campionato con il Real, contro il Barça più forte della storia, facendo il record di punti e goal”.

I tifosi nerazzurri sperano, un giorno, di poter riabbracciare il mago di Setubal e tornare a mietere successi e trionfi insieme a lui. Tuttavia, nell’intervista rilasciata al canale inglese, è lo stesso Mourinho a spezzare i sogni di suoi ex supporters, affermando: “Rimango al Chensea finché non mi vorranno più. Nessun club mi porterà via da qui […] Voglio restare dove sono amato. Ho ancora tre anni e mezzo di contratto, ma il club sa che non voglio andarmene […] Se Abramovich dovesse offrirmi un nuovo contratto io accetterei, perché non voglio lasciare questo club, semplice!”.

Leggi anche -> Hernandez attacca l’Inter del Triplete e Josè Mourinho

Leggi anche -> Josè Mourinho: “Guarin non mi interessa”