Mourinho rifiuta panchina del Brasile. L'ex Inter: "Forse nel 2018”

Josè Mourinho nuovo Commissario Tecnico della Seleçao? Per ora no. L’indiscrezione giunge direttamente dalle pagine del quotidiano spagnolo Marca. Dopo il fallimento del Brasile davanti ai propri tifosi infatti, la Federazione avrebbe tentato di sedurre l’ex allenatore dell’Inter per offrirgli la panchina verde-oro e risollevare la nazionale in vista dei Mondiali del 2018. Il rifiuto di Mourinho, per ora, è secco e deciso.

Lo Special One non vorrebbe lasciare dopo una sola stagione la guida del Chelsea. La squadra di Abramoviĉ, protagonista di questa sessione di calciomercato con i colpi Fabregas e Diego Costa, si sta preparando infatti a conquistare nuovamente Premier e Champions League; un eventuale addio di Mourinho dunque sarebbe a dir poco clamoroso.

L’ex Inter, ancora nel cuore dei tifosi nerazzurri, tuttavia non ha mai escluso un futuro da Commissario Tecnico. Forte è il desiderio di chiudere la carriera sulla panchina del Portogallo, e non sono state un mistero le avances della federazione inglese solo qualche anno fa. Tutto rimandato però, dal momento che Josè non sembra intenzionato a compiere, almeno nel breve periodo, questo passo. Il calcio tuttavia non manca mai di stupire. Per il Brasile resta la suggestione di vedere Mourinho sulla panchina verde-oro ai prossimi Mondiali del 2018 in Russia, con buona pace dei tifosi dell’Inter che ancora sperano nel ritorno del grande ex.

Leggi anche -> Medel all’Inter, Zamorano: “Un guerriero, voglio vederlo a Milano”

Leggi anche -> Marco Materazzi su Mourinho: “È un uomo fuori dal comune”