Moviola Roma-Juventus 2-1, manca Rigore ai giallorossi

VOTA QUESTA NOTIZIA

Roma-Juventus intenso per Nicola Rizzoli che se la cava non benissimo nella direzione del big match dell’Olimpico. La moviola sottolinea diversi errori del fischietto di Bologna che sbaglia subito dopo aver fischiato l’inizio di Roma-Juve, ma andiamo con ordine e esaminiamo le diverse fasi del match.

Il primo tempo si apre subito con un rigore negato alla Roma. Dopo appena 40 secondi di gioco infatti Rizzoli non vede lo sgambetto ai danni di Florenzi nell’area di rigore bianconera e lascia proseguire il match nonostante le proteste della Roma e di Garcia. Il penalty era netto. Al 21′ il fischietto bolognese ammonisce Pogba per fallo da dietro su Salah, decisione corretta. Al 33′ si registra un’entrata scomposta di Chiellini su Pjanic, Rizzoli lascia proseguire, rimproverando semplicemente il difensore bianconero che invece andava ammonito.

Probabilmente per l’errore commesso precedentemente costa un nuovo errore all’arbitro che al 37′ ammonisce Chiellini per un nuovo fallo su Pjanic: il difensore tocca per primo il pallone e poi il giocatore della Roma, l’ammonizione poteva, questa volta, essere evitata.

Corretto il giallo a Pjanic al 58′ per fallo di mano. Al 64′ De Rossi, al limite della propria area, tocca con mano il pallone. Giusta l’ammonizione, la Juventus chiede il rigore ma Rizzoli non è dello stesso avviso. La posizione del centrocampista giallorosso nel momento del tocco è difficile da valutare in tempo reale, guardando la moviola dell’azione effettivamente De Rossi pare essere fuori area e dunque è corretta la decisione dell’arbitro. Ammonito al 74′ di Roma-Juventus Evra per fallo su Nainggolan, il giallo ci sta e si tramuta in rosso per un nuovo fallo, ingenuo, commesso dal bianconero questa volta ai danni di Iturbe. Corretta l’espulsione così come l’ammonizione, qualche minuto prima, di Dzeko.

Leggi anche: