Moviola – Sassuolo-Milan 3-2: Berardi Gol irregolari?

Al Mapei Stadium va in scena uno spettacolare Sassuolo-Milan, partita finita sul 3-2 ma nella direzione della quale l’arbitro Guida ha dato il peggio di sé. Diversi gli episodi da passare in rassegna durante la moviola di Sassuolo-Milan 3-2, diversi e troppi anche gli errori dell’arbitro designato per la direzione del match. Due gol di Berardi appaiono irregoalri, manca un rigore a entrambe le squadre e il gol di Alex era da annullare. Risultato? Guida bocciato, Milan beffato.

Si parte subito con il gol segnato da Berardi al 14‘. È un gol fantasma o gol-non gol che l’arbitro Guida, suggerito dall’assistente di porta Damato, assegna e che invece non andava dato. Il pallone non era entrato completamente, la linea di porta non era stata oltrepassata del tutto e dunque non era gol. Certo se Diego Lopez non avesse fatto quella clamorosa papera Guida si sarebbe risparmiato l’errore. Nell’azione che porta alla rete 2-0, sul lancio di Missiroli, Berardi è un filo in fuorigioco con la gamba. L’azione andava quindi fermata, ma è davvero questione di poco e nel dubbio meglio lasciar correre.

Il gol di Alex, quello del 2-2, era invece da annullare: il difensore ostacola con il braccio il portiere dei neroverdi Consigli. Giusta l’espulsione di Bonaventura. Entrambe le ammonizioni, la prima per protesta e la seconda per tocco del pallone con braccio, andavano sanzionate; giusta anche l’espulsione di Suso con rosso diretto. Il suo fallo è tanto volontario quanto pericoloso e da condannare.

Recriminano due rigori sia il Sassuolo che il Milan. In occasione dello scontro in area rossonera tra De Jong e Berardi, l’olandese interviene sul giocatore e l’arbitro Guida avrebbe dovuto assegnare il rigore. C’era un penalty anche in favore del Milan a seguito del fallo di Biondini su El Shaarawy. Il difensore neroverde si disinteressa del pallone e atterra in area il Faraone. Guida però lascia correre.

Leggi anche: