Napoli-Chievo 2-1: Video Mimmo Pesce

La soddisfazione del noto tifoso napoletano, alla vittoria in rimonta della sua squadra

Dopo il 2-1 in Napoli-Chievo, possono gioire i tifosi azzurri, tra questi Mimmo Pesce, del quale vi faremo vedere il video in cui esulta alle reti di Milik e Diawara nei minuti finali, valsi il successo in rimonta sulla squadra clivense.

Cosa è successo oggi contro i clivensi

Una partita tra le più insidiose, nonostante i tanti punti di differenza in classifica, il Chievo è stato spesso un avversario tra i più difficili nella storia recente degli azzurri. Dopo un primo tempo in cui si è costruito molto ma non prodotto tante occasioni da rete, il Napoli nella ripresa avrebbe la possibilità di passare in vantaggio, ma Sorrentino para il rigore a Mertens. La rete degli ospiti con il nuovo entrato Stepinski, più la traversa colta da Tonelli, sembravano condannare gli uomini di Sarri, ma nei minuti finali, con due inattesi protagonisti, uno ritrovato come Milik per il gol del momentaneo pareggio, e nel recupero con Diawara, arriva la rimonta, la quale fa ancora sperare i tifosi campani.

La classifica dei partenopei dopo 31 giornate

Rimane infatti intatto il distacco dalla Juventus, a due settimane dallo scontro diretto di Torino, senza dimenticare come i bianconeri nei prossimi 7 turni mancanti, dovranno affrontare fuori casa squadre come Inter e Roma, dall’altra parte il Napoli è atteso all’incontro di San Siro contro il Milan, la prossima giornata, ma i 4 punti di differenza tra le prime due della classifica, sono lontani dal decidere definitivamente le sorti di questo campionato e l’assegnazione dello scudetto 2017-18.

La gioia di Pesce

Molto sollevati e soddisfatti i tifosi azzurri, anche perché vincere in rimonta, quando si era sotto nel risultato a pochi minuti dalla fine, rende il successo ancora più gustoso. Come al solito, molto folkloristica l’esultanza del noto tifoso partenopeo, vale a dire Mimmo Pesce, ecco  la sua telecronaca di Napoli-Chievo, terminata 2-1, avvenuta negli studi di Telelombardia, nel video di seguito.