Napoli-Fiorentina, Borja Valero: “Nessuno credeva in noi”

Ultime notizie sulla Fiorentina in vista della trasferta di Napoli che vedono intervistato Borja Valero da Repubblica. Il centrocampista viola dice: “Nessuno credeva in noi”; parla poi del magico momento che sta vivendo la sua squadra. La Fiorentina non era in testa al campionato italiano dal 1999 e la cosa ha destato non poca sorpresa. Ferrara allora chiede a Borja Valero se c’è un segreto in questo successo e lui ha risposto che non si è posto il problema di trovare risposte a quello che sta accadendo, per ora si gode solo la classifica e pensa al modo di restare in cima il più possibile. Il giornalista poi gli chiede quanto abbia pesato l’orgoglio nel raggiungimento di questi risultati e il centrocampista risponde che “l’orgoglio ha pesato molto, perché nessuno ha creduto in noi, criticavano tutto, il mercato, il cambio dell’allenatore, il gioco bruttino. Ma le critiche ci hanno aiutato, stimolandoci, perché il nostro è un gruppo forte che reagisce alle difficoltà e ha voluto dimostrare che la Fiorentina c’era, eccome”.

Lo spagnolo poi ammette però, che il fatto che fossero poco considerati, ha fatto sì che giocassero senza pressioni con la testa libera e i risultati si sono visti. Poi il giornalista gli chiede, dell’uomo nuovo della Fiorentina, Paulo Sousa e il calciatore gli spiega che come uomo è uno che ama avere tutto sotto controllo mentre come allenatore ti motiva e dice sempre in faccia quello che pensa. Borja nell’intervista parla anche di Montella e dice di essere stato “dispiaciuto quando è andato via, anche perché gli devo molto della mia crescita come calciatore e quando ho saputo dell’esonero l’ho chiamato per salutarlo e sapere come erano andate le cose”.

ULTIME NOTIZIE FIORENTINA