Napoli-Juventus 2-1, Evra: "Nessun alibi"

Dopo la sconfitta per 2-1 contro il Napoli al San Paolo, Patrice Evra, si presenta cosi nella mixed zone ai microfoni dei giornalisti: “Non cerchiamo scuse: siamo tutti responsabili. Sono uno molto positivo:  io e mi miei compagni non siamo allarmati. La squadra è più giovane ma siamo noi anziani a dover metterli in circostanze di giocare bene“.

Il francese continua: “La sconfitta di questa sera fa meno male del pareggio contro il Frosinone. Non siamo nel panico: dobbiamo accettare le critiche e lavorare in vista del prossimo impegno di mercoledì in Champions League contro il Siviglia”.

Il terzino sinistro parla degli obiettivi della stagione: “Non vendo sogni: ora pensiamo a vincere la prima gara in casa. Non mi piace che si inizi a dire che siamo più forti in Europa rispetto al campionato: molti sottovalutano la serie A: ci sono molte squadre organizzate che vogliono fare bene e vincere contro la Juve”.

Leggi anche