Napoli-Legia Varsavia, Scontri tra Tifosi: Video

Napoli-Legia Varsavia inizia la sera prima con una serie di scontri tra tifosi, visibili in video, che hanno portato all’arresto di sedici persone. Una notte di terrore che ha invaso tutta Napoli. Gli scontri infatti si sono verificati in diversi luoghi della città campana.

Scontri tra Tifosi a Capodichino

Tutto si svolge intorno alle ore 23.00 di mercoledì 9 dicembre 2015. Tifosi del Napoli e quelli del Legia Varsavia si trovano in zona Capodichino, nei pressi dell’hotel Millennium dove una parte dei tifosi polacchi soggiornava in vista della sfida di Europa League Napoli-Legia Varsavia, ed è lì che inizia tutto. Raggiunti dagli azzurri, le due tifoserie iniziano a scambiarsi insulti e cori, sino a giungere allo scontro vero e proprio. La situazione non degenera perché sopraggiunge una volante della polizia e i tifosi si dileguano.

Scontri Tifosi nel centro di Napoli

Un’ora dopo la situazione si fa più pericolosa. Gli scontri tra tifosi si spostano nella piazza davanti la stazione centrale, piazza Garibaldi, quindi vengono presi d’assalto anche piazza Carlo III, corso Garibaldi e piazza Cavour. Gli scontri vengono fermati dalle forze dell’ordine che formano una serie di posti di blocco. Il bilancio della nottata è di un centinaio di persone identificate, sedici arresti e diversi feriti tra forze dell’ordine e tifosi ospiti.

[brid video=”22032″ player=”3036″ title=”NapoliLegia Varsavia. Scontri tra i tifosi”]

 TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-LEGIA VARSAVIA