Nazionale Italiana, Toni: “Spero di andare al Mondiale in Brasile”

Ieri ha messo a segno il sedicesimo gol stagionale che ha regalato la fondamentale vittoria all’Hellas contro il Chievo in un derby cittadino davvero sentito da entrambe le contendenti. Al termine però il primo pensiero dell’attaccante scaligero Luca Toni, rivitalizzato dalla cura Mandorlini, va al futuro prossimo e al Mondiale ormai alle porte: “Il Brasile? Si parla di giocatori che hanno segnato meno di me, quindi perché no?”, queste le parole sincere di Toni.

A 36 anni può ancora aggiornare il libro dei record: “Rimettermi in gioco e battere il record di reti nel Verona è una gran gioia. Ci sono riuscito in altre squadre, ora anche qui”. Davvero un Toni informa smagliante e che potrebbe far utile in una competizione che in un mese detta la sua vincente. Nonostante però il pensiero fisso la Mondiale, l’attaccante non dimentica Verona e anzi rilancia: “Abbiamo vinto un bel derby, che all’andata avevamo perso – sottolinea Toni -, soprattutto abbiamo reso felici i tifosi”. L’Europa è ancora possibile.

Leggi anche — > Gol Chievo-Verona 0-1 Video Highlights e Sintesi

Leggi anche — > Cassano convocato ai Mondiali. Totti e Toni restano a casa