‘Ndrangheta, Modesto arrestato per usura ed estorsione

È stato arrestato per usura ed estorsione Francesco Modesto, ex terzino di Reggina, Genoa, Bologna, Parma e Crotone.

VOTA QUESTA NOTIZIA

Francesco Modesto è stato arrestato dai carabinieri del Ros e del Commando provinciale di Cosenza con l’accusa di usura ed estorsione aggravate da finalità mafiose. Secondo le indagini condotte dai carabinieri del Ros le cosche “Cicero-Lanzino” e “Rango-Zingari”, utilizzando capitali appartenenti alla ‘Ndrangheta, prestavano del denaro con tassi d’interesse fino al 30% mensile.

Questa mattina sono quindi scattate le ordinanze di custodia cautelare a carico di 14 persone e tra queste è stato arrestato anche il calciatore Francesco Modesto che pare abbia partecipato alle attività di usura svolte dal suocero. Modesto, terzino attualmente svincolato, nel corso della sua carriera calcistica ha giocato in Serie A indossando le maglie di Reggina, Genoa, Bologna, Parma e Pescara. Nelle ultime due stagioni ha militato nel Crotone, la società calabrese ha però deciso di non rinnovarne il contratto.