Dimissioni Conte, Nedved: "Non aveva le energie per continuare."

Oggi Pavel Nedved, in un’intervista per un giornale ceco, ha parlato dei motivi che hanno portato alle dimissioni di Antonio Conte, sottolineando il fatto che, alla base della sua decisione, non c’erano divergenze o screzi con la società per quanto riguarda il mercato.

Antonio ha dato le dimissioni perché non aveva le energie per continuare non per disaccordi con la dirigenza. Voleva già dimettersi a maggio, ma avevamo parlato e si era convinto di pensarci durante le vacanze. Quando è tornato ha deciso che non voleva continuare. Niente di quello che hanno detto i media sulle sue dimissioni è esatto, Conte era semplicemente stanco… La sua decisione ci ha sorpreso, anche se a fine stagione ce lo aveva già detto. Il mercato e le strategie adesso non cambiano: non abbiamo intenzione di vendere nessun giocatore importante»

E’ stata dunque la mancanza di stimoli e di energia che ha portato Conte alla decisione di lasciare la Juventus dopo tre anni nei quali aveva dato tutto se stesso per la causa bianconera.

 

Leggi anche –> Conte nuovo C.T. della Nazionale Italiana? Albertini conferma
Leggi anche –> Le foto di Gloria Patrizi, fidanzata di Max Allegri
Leggi anche –> La voce del tifo: Allegri? Scetticismo, ma niente fischi come con Capello