Nocerina Calcio Notizie, Pitino: “Paul Pogba poteva essere rossonero”

Sembra passato un secolo da quando la Nocerina si faceva conoscere in tutta Italia grazie alla sua tifoseria e ad una squadra che seppe far cose buone nella prima parte della serie B 2011-2012, eppur sono passati appena due anni da quella sfortunata retrocessione in Lega Pro. Il presente non è dei migliori per i rossoneri che stanno perdendo i migliori calciatori della propria rosa che attualmente affronta il campionato di Eccellenza campana dopo l’esclusione dalla terza serie per via del derby mai giocato della scorsa stagione tra Salernitana e rossoneri.

A parlare di quella che è stata la sua esperienza in quel di Nocera ci ha pensato il direttore sportivo della formazione rossonera in serie B, Marcello Pitino, ai microfoni di Tuttonocerina.com. Infatti fu proprio lui a mettere a segno alcuni colpi di primo livello per i rossoneri che puntavano alla permanenza in serie cadetta, sfuggita davvero per un soffio. Nell’estate successiva i molossi furono vicini alla riammissione in serie B, ma alla fine fu il Vicenza a beneficiarne.

L’ex direttore sportivo della Nocerina parla anche di quella che sarebbe potuta essere la formazione in caso di riammissione in serie B: “Nei giorni in cui attendevamo di sapere se fossimo stati riammessi in serie B, mettemmo su alcune trattative anche importanti  per costruire una rosa all’altezza. Avevamo quasi chiuso per il portiere Nicola Leali ma, soprattutto, avviammo i contatti per prendere in prestito Paul Pogba dalla Juventus. I bianconeri lo avevano appena acquistato ma Conte non lo vedeva ancora molto: andammo a vedere l’amichevole estiva a Villar Perosa e da lì ci provammo, ma alla fine il francese ha dimostrato al tecnico di valere molto”.

Leggi anche: