Antonio Nocerino, ex-centrocampista del Milan, attualmente in forza all’Orlando City, ha parlato dei giovani emergenti di casa Milan. I nomi caldi sono Locatelli e Calabria.

Le sue parole sono state riprese dal sito Milan News. Paragonare il giovanissimo Locatelli a Pirlo è un paragone un po’ azzardato per lui:

“Bisogna andarci piano. Ha delle qualità, ma sa quanti ne ho visti negli anni di promesse… Cristante e Petagna avrebbero dovuto spaccare il mondo in rossonero. Coi giovani bisogna avere pazienza e dar loro il giusto tempo di maturare per non bruciarli”.

Il più forte è Davide Calabria, giovanissimo terzino rossonero che ha ben figurato in questa stagione con Mihajlovic:

“Il più forte comunque è Calabria. Davide è molto forte e se saprà sfruttare le proprie chances farà una grande carriera”.

Solo il tempo potrà dire se il centrocampista avrà avuto ragione. La cosa certa è che il Milan, con Donnarumma, Locatelli e Calabria su tutti, ha un futuro davvero promettente davanti.

 

LEGGI ANCHE:

Cessione Milan, Great Wall nella cordata cinese?

Giovani Milan, Cinque convocazioni nella nazionale Under-15