Notizie Cagliari, Cellino rinviato a giudizio per diffamazione

E’ stato rinviato a giudizio il presidente del Cagliari Massimo Cellino per diffamazione nei confronti di due avvocati. A stabilirlo è stato il Gup che ha fissato al 25 giugno 2014 la data dell’inizio del processo davanti al giudice monocratico. I fatti risalgono al 2012 quando il numero uno della squadra sarda in un’intervista rispose agli abbonati del Cagliari dopo che aveva deciso di traslocare a Trieste: “Non capisco cosa vogliono questi tifosi guidati da avvocati che cercano solo pubblicità”.

Cagliari Calcio v SSC Napoli - Serie A

E’ questa la frase incriminata che ha portato alla querela presentata da Renato Chiesa e Mauro Sollai. Il pubblico ministro aveva archiviato il fatto poiché riteneva che le frasi rientrassero nel normale diritto di critica, ma il Gip ha ribaltato la decisione e il Gup ha disposto il rinvio a giudizio.

Leggi anche — > Ariaudo contro Cellino su Twitter: “Decisione piovuta dall’alto” (Foto)

Leggi anche — > Ibarbo al Napoli, arriva il colombiano del Cagliari?