Notizie Catania, Pellegrino: “Bisogna lavorare con professionalità”

Il Catania cambia nuovamente guida tecnica nella speranza di trovare in Serie A il giusto spirito per concludere così al meglio una stagione da dimenticare senza ombra di dubbio. Così esonerato per la seconda volta Maran ecco giungere a Torre del Grifo Maurizio Pellegrino. Il tecnico siciliano è una vecchia conoscenza dei rossazzurri in quanto ha vestito la maglia del Catania in qualità di giocatore dal 1994 al 1997 e ha già allenato gli etnei dal 2001 al 2003. Ritornato, quindi, ad allenare i siciliani nella sua prima conferenza stampa a Torre del Grifo, Pellegrino si dice “felice della considerazione che il Catania mi ha mostrato” e parla subito di quelle che sono le sue intenzioni: “Il morale della squadra è a pezzi, ma io devo provare a far disputare le ultime sei partite nel migliore dei modi.

Il cammino del Catania in campionato è stato a dir poco disastroso e la Serie B ormai è quasi una certezza, il tecnico però cercherà di dare una nuove motivazioni alla squadra: “La classifica impone il silenzio, ma cercherò di dare delle certezze allo spogliatoio e sarò vicino al Club”. Un compito non facile quello di Pellegrini: “Sappiamo che ci sono delle difficoltà, ma abbiamo le idee chiare” e a proposito di questo chiarisce: “Non sono un traghettatore, si tratta di lavorare bene e con professionalità. Daremo delle risposte: non ha importanza il modulo, ciò che conta sono i principi che metteremo in campo”.

Quindi parla del suo incontro con i giocatori: La squadra è abbattuta e ci sono dei problemi dal punto di vista psicologico da risolvere. Nonostante ciò, può sembrare strano, ma ho avvertito dei segnali positivi”. Le medicine sono lavoro e spirito di gruppo perché nonostante manchino sole sei partite e il Catania si trovi all’ultimo posto in classifica: “Non siamo matematicamente retrocessi e da qui alla fine creeremo un pensiero comune”.

Leggi anche-> Catania: esonerato Maran

Leggi anche-> Curva Nord Catania: lettera dei tifosi a Pulvirenti