Notizie Inter, D'Ambrosio: "Vogliamo tornare a vincere"

Dopo essere arrivato lo scorso gennaio, Danilo D’Ambrosio è al primo ritiro con l’Inter. Debutto a Pinzolo, quindi, per l’esterno di Caivano, che già si è pienamente calato nel clima duro e battagliero che Mazzarri ha chiesto oggi in conferenza stampa per preparare al meglio la stagione agonistica ormai alle porte. A Inter Channel, il numero 33 interista ha così rilasciato le prime dichiarazioni dell’annata 2014-2015.

D’Ambrosio inizia così la sua intervista: ”Stavolta sono arrivato a inizio anno e so che sarà dura la preparazione, anche se mi han detto che si lavora un po’ meno rispetto all’anno scorso per essere pronti alle sfide in Europa. Comunque si fatica tanto…”. Squadra piena zeppa di giovani per l’assenza dei giocatori impegnati al Mondiale, ma per D’Ambrosio questo non rappresenta un problema: ”E’ importante, anche per noi che siamo un po’ più grandicelli. I tifosi si aspettano tanto perché siamo l’Inter e poi perché dobbiamo tornare a vincere qualcosa di importante. Il lavoro alla fine paga”.

Con l’arrivo di Dodò, in casa Inter ci sono quattro esterni. D’Ambrosio, però, non teme la concorrenza e pensa che questi innesti possano rappresentare un valore aggiunto: ”Giusto così perché siamo una grande squadra e per me è solo un motivo in più per migliorare. Bisogna lavorare sempre, giorno dopo giorno, e imparare da chi ha più esperienza di me come Vidic. Ma anche Ranocchia, che è qui da un sacco di anni”. L’osservato speciale di questi giorni è l’ultimo arrivato Vidic, quasi un totem per molti nerazzurri: “Si vede subito la differenza che può fare in campo. Cerco di prendere il meglio da lui. Anche a livello di mentalità. Contano i fatti, come anche gli allenamenti”.

Leggi anche–> Jonathan: “Obiettivo Champions”

Leggi anche–> Mbaye a Pinzolo: “Darò il massimo per convincere tutti”