Notizie Inter, Icardi: "Vogliamo vincere tutte le competizioni"

Mauro Icardi sarà uno dei protagonisti dell’Inter 2014-2015. L’attaccante argentino, dal ritiro statunitense dove l’Inter sta preparando l’esordio alla Guinness Cup 2014, si concede per una breve ma interessante intervista a Inter Channel. Maurito fa il punto sul lavoro sin qui svolto, sulla stagione che aspetta lui e i suoi compagni, regalando complimenti ed elogi per un suo collega in particolare, apprezzato soprattutto per le doti tecniche.

“La mia vita è cambiata. Due anni fa la gente non mi conosceva, giocavo nelle giovanili e adesso è tutto diverso, un altro tipo di vita. Non sento la pressione per segnare, la punta deve fare gol ed è normale che i tifosi chiedano questo. Ognuno ha le proprie responsabilità, come difensori e centrocampisti. Il calcio è fatto di gol e quello spetta a noi attaccanti”: sono queste le dichiarazioni d’apertura di Mauro Icardi a Inter Channel. Personalità e sicurezza emergono dalle parole dell’attaccante argentino che ha chiari gli obiettivi per la prossima annata: Vogliamo vincere tutto. Alla fine tireremo le somme, non si molla di un centimetro”.

Una considerazione, poi, Icardi la spende su Walter Mazzarri“Mazzarri vuole una squadra affamata, è una sua caratteristica. Lavora sia a livello fisico per andare più forte degli altri sia a livello caratteriale. Lavoreremo molto su questo”. L’Inter del futuro passerà dai suoi piedi ma anche da quelli di un altro giovane di talento come Mateo Kovacic: “Sì, con lui c’è intesa totale. Lui appena vede un mio movimento mi serve alla perfezione e, per me, è tutto molto più semplice”.

Leggi anche–> Icardi: “Guinness Cup come l’Europa League”