Notizie Inter, Kovacic: "Voglio segnare almeno dieci gol a stagione"

Il giovane nerazzurro Mateo Kovacic ha rilasciato una lunga e interessante intervista a La Gazzetta dello Sport, in cui ha parlato dei suoi obiettivi da raggiungere con l’Inter e dei compagni che giocano assieme a lui. All’indomani della Guinness Cup, in cui la società meneghina ha raggiunto i risultati più brillanti rispetto alle altre due italiane, Kovacic è rientrato in Italia assieme ai compagni nerazzurri per allenarsi ancora alla Pinetina.

“Solo quando arriverò a fare una decina di gol a stagione, diventerò un giocatore completo. Ho sempre visto prima il compagno e poi la porta. Devo imparare a fare il contrario”. Queste le parole del croato alla rosea, che subito aggiunge qualche dichiarazione circa le sue condizioni fisiche: “Bene, dopo l’affaticamento sono stati bravi a fermarmi in tempo. Di fatto quello di sabato per me era un esordio e entrare in una squadra così organizzata ha facilitato molto il mio ritorno”. 

Si sofferma, inoltre, a parlare di Vidic: “Giocare con lui è un onore e un piacere. Grazie alla lingua ci siamo capiti in fretta. Quello che vale lo ha confermato anche contro la Roma”. Una parola su M’Vila“Se sei stato un nazionale francese, hai qualità indiscutibili. Yann è ancora un po’ indietro di preparazione, ma in quella posizione aiuterà molto la squadra a crescere“. Infine, su Osvaldo: “Vede la porta, sarà fondamentale anche per darci delle alternative in attacco. Con l’Europa League, senza turnover non è possibile arrivare a fine stagione per giocarsi tutto”. 

Leggi anche -> Jonathan su Osvaldo: “All’Inter farà bene”

Leggi anche -> Notizie Inter, il programma dei nerazzurri dopo la Guinness Cup