Notizie Inter, Spinelli: "Ausilio è un fenomeno con i giovani"

È nota ai più in ambito calcistico la sinergia che negli ultimi anni ha visto lavorare insieme la società del neopresidente Thohir e il Presidente del Livorno Andrea Spinelli. Non di rado l’Inter ha girato in prestito alla società toscana i suoi giovani talenti per dar loro la possibilità di crescere e formarsi in un club dove possono trovare più facilmente modo di esprimere in campo, giocando, le loro potenzialità. Mbaye, Duncan, Benassi, Botta e Bardi sono alcuni dei nomi più importanti, di proprietà interista, oggi in forza al Livorno.

Di recente Spinelli, in un’intervista rilasciata al quotidiano sportivo Tuttosport ha motivato in questo modo il perché trovi proficuo fare affari con la società nerazzurra. “Amo fare affari con l’Inter perché hanno da loro un direttore sportivo fenomenale. Ausilio è un fenomeno con i giovani”. Inoltre, il Presidente della società livornese ha anche affermato di aver avuto modo di parlare in questi giorni con Erick Thohir che l’avrebbe chiamato per avere informazioni sui suoi giovani giocatori che oggi militano in prestito al Livorno.

Bardi

“Subito mi ha chiamato per sapere come stanno andando i suoi giovani, gli ho detto così così, ma è una mezza bugia. Se avessi detto che vanno alla grande, me li avrebbe portati via a gennaio”. Quanto all’errore che il futuro portiere dell’Inter, Bardi, ha commesso proprio in occasione della sfida con i nerazzurri, Spinelli è consapevole che tutti sbagliano, tanto più un giovane che ancora deve imparare moltissimo, pur avendo già mostrato grandissime qualità. “Bardi? Un errore ci può stare, infatti si è subito scusato. Comunque non sono preoccupato per lui”.

Leggi anche–> Calciatori Inter, che fine ha fatto Ruben Botta?

Leggi anche–>Giovani Inter, Thohir apre alle cessioni in prestito

Leggi anche–> Giovani Inter, tutti i talenti in rampa di lancio