Notizie Juve, Marotta: "Conte sarà il nostro Ferguson"

Dopo la vittoria contro il Cagliari che ha lanciato la Juventus di Conte dritta nella storia (11 successi consecutivi come la Juventus di Capello e quella del quinquennio d’oro di Carcano del 1932), oggi  Beppe Marotta ha parlato a “Radio Anch’io Sport” e ha voluto elogiare l’artefice principale di questi successi, ovvero Conte:” Dietro questi successi c’è fatica e una profonda cultura del lavoro ogni giorno. Conte è l’allenatore, ma anche il gestore di questo gruppo: coniuga le capacità tecniche e quelle gestionali a livello psicologico. 

Conte è riuscito a far capire questo forte della sua esperienza da calciatore e  riesce a far affrontare ogni tipo di avversario con la giusta capacità caratteriale. Antonio ha bruciato le tappe, creando fin da subito una grande squadra. Questo lo annovera fra i migliori al mondo nel suo lavoro. Mi auguro che diventi per la Juve quello che è stato Ferguson per lo United o è ancora Wenger all’Arsenal”.

Conte-Marotta Juventus

Il direttore generale della Juventus  si è poi soffermato anche sulla lotta scudetto:” Vincere per noi è l’obiettivo primario. Quello del terzo successo di fila in Serie A sarebbe qualcosa di storico e la società sente fortemente questo traguardo. Oggi ci sono le premesse, pero’ così come noi abbiamo rimontato la Roma, può accadere il contrario. Per riuscirci dovremo fare molta attenzione per avere la meglio di Roma, Napoli e Fiorentina che sono le avversarie più agguerrite”.

Non poteva mancare una battuta su Berardi, autore del poker che ha steso il Milan: Assieme a me lavora Fabio Paratici che coordina tutti gli scout della Juventus. Grazie a lui si sono concluse operazioni come quella di Berardi. Sono sette i giovani che abbiamo mandato in prestito in Serie A, oltre ad un altro nutrito gruppo sparso fra Serie B e i campionati esteri. Berardi è in comproprietà con il Sassuolo. Con Squinzi abbiamo rapporti ottimi e quindi sono convinto che porteremo avanti questa collaborazione. Al momento non so dire se Berardi farà parte della rosa della Juventus per la prossima stagione. Ancora non ha 19 anni e il passaggio alla Juventus è qualcosa di molto pesante per tutti.

 

Leggi anche–> L’euforia juventina dopo il poker di Berardi
Leggi anche–> Highlights Cagliari-Juventus