Notizie Milan, Fabio Capello: "Il futuro dei rossoneri dipende dal mercato"

Fabio Capello, vecchia conoscenza del Milan e attuale allenatore della Nazionale russa, intervistato ai microfoni di Sky Sport torna a parlare del calcio italiano e della Serie A che per molto tempo l’hanno visto protagonista sia come calciatore sia come allenatore. Infatti, Capello ha vestito, in entrambi i ruoli, la divisa di Milan, Roma e Juventus prima di lasciare il calcio italiano e dedicarsi al calcio estero guidando le panchine di Real Madrid, Inghilterra e Russia.

Tuttavia resta un grande osservatore del nostro calcio e se la Juventus, a parer suo e visti gli ultimi investimenti dei bianconeri, rimane la favorita è opportuno non trascurare altre due realtà altrettanto importanti e che si stanno ritagliando un posto da protagonista nell’attuale stagione: Roma e Napoli meritano attenzione”. Questo rende più difficile il cammino dei rossoneri: “Il futuro del Milan dipenderà da quanto si vorrà investire e dagli avversari”.

Commenta e approva la decisione del presidente Berlusconi di dar vita a una doppia governance per cercare di appianare le incomprensioni sorte tra la figlia Barbara e il fidato Adriano Galliani“Il presidente Berlusconi è una persona che ha molte qualità, fantasia e buona capacità gestionale. Non poteva scontentare Galliani che ha dato e può ancora dare tanto al Milan ne sua figlia che ha delle idee nuove”.

Barbara Berlusconi Galliani

Tra le novità che caratterizzeranno il Milan a partire dalla prossima stagione potrebbe esserci Clarence Seedorf. L’ex Milan che attualmente milita nel Botafogo potrebbe infatti decidere di appendere definitivamente gli scarpini al chiodo e intraprendere la carriera da allenatore partendo proprio dal Milan: “È una buona scelta, coraggiosa. Fare l’allenatore è tutto un altro mestiere: da calciatore pensi solo per te stesso, quando fai l’allenatore devi pensare per 25 persone. Seedorf  ha un’esperienza internazionale e questo lo potrà aiutare a capire come muoversi in diversi momenti”.

Infine conclude con una battuta su Balotelli che, anche durante le pause di campionato, rimane sempre sotto i riflettori: “Forse è il caso di lasciarlo un po’ in pace”.

Leggi anche-> Partitella con amici per Robinho, infortunio smaltito?

Leggi anche-> Mercato Milan: Dzeko possibile sostituto di Balotelli?

Leggi anche-> El Shaarawy operato: out 10 settimane