Notizie Roma, Iturbe: “Sono una pippa, non un campione”

Juan Manuel Iturbe è stato certamente il colpo di mercato più pregiato dell’ultima campagna acquisti della Roma ma fino ad ora, non ha di certo reso quanto sperato e pagato. Il pessimo momento della squadra, reduce da quattro sconfitte negli ultimi cinque incontri non lo aiuta di certo. Intervistato dall’emittente Roma Radio si è lasciato un pò andare, raccontando i suoi pensieri su questo spicchio di stagione oramai passato e sul periodo non di certo positivo che sta attraversando la Roma.

Le prime parole naturalmente sono relative al suo stato di salute. Nelle ultime apparizioni non è stato sempre titolare e di certo l’infortunio rimediato lo scorso mese ha influito e tanto sul normale reintregro in rosa: “Ora sto bene. Ho preso tante botte ma da quando mi sono fatto male alla gamba – dice sorridendo il campioncino della Roma – ho cominciato a darle anche io“. Nonostante il momento negativo, Iturbe è sicuro: “La Roma è forte e lo era già lo scorso anno. Poi però ci siamo rafforzati con gente del calibro di Keita“.

Di certo era arrivato a Roma con la stimmate del campione ma lui non la pensa di certo così: “Non sono ancora un campione. Devo fare ancora tante cose per dimostrarlo e nella Roma sto crescendo. – scherzando quindi afferma – Al momento sono una pippa. Con l’infortunio non ho potuto dare il mio meglio ma lo farò lavorando e parlando con il mister“. Infine, lancia un messaggio importante, facendo emergere la fiducia che c’è verso il futuro: “Noi siamo uniti e stiamo lavorando per vincere lo scudetto. Speriamo“.

Leggi anche: