Nuovo Allenatore Milan, Berlusconi: "4 alternative ad Ancelotti"

In attesa di conoscere quale sarà la risposta di Carlo Ancelotti, il Milan si guarda intorno perché il nuovo allenatore è un argomento di primaria importanza dietro il quale non è possibile perdere troppo tempo. Silvio Berlusconi è quasi certo che Ancelotti accetterà, ma, se così non dovesse essere, ha pronto un piano B del quale fanno parte quattro allenatori. A rivelarlo è stato proprio il presidente del Milan che, ai microfoni di Radio Capital, ha fatto prima il punto sulla questione allenatore per poi passare al nodo cessione: “Spero che Galliani convinca Ancelotti a tornare al Milan. Io e Adriano siamo molto ottimisti. Tuttavia abbiamo quattro alternative pronte: una all’estero e gli altri in Italia”.

Con o senza Ancelotti il Milan avrà il suo nuovo allenatore e a farne le spese sarà Pippo Inzaghi, ormai prossimo all’addio. Nessuna novità in vista, invece, per quel che riguarda la cessione della società, altro argomento bollente in casa Milan: “Ho sempre cercato qualcuno che mi aiutasse nello sforzo finanziario, non ho mai pensato di vendere il Milan – ha ribadito il presidente Berlusconi -. Sto cercando qualcuno che mi aiuti, ma non l’ho ancora trovato”. Serve tempo dunque. Tempo per capire chi sarà il nuovo allenatore del Milan e tempo per capire se in dirigenza cambierà qualcosa.

Leggi anche: