Nuovo Allenatore Milan, Gattuso: "Servono garanzie"

In casa Milan continua il toto allenatore: dopo che Filippo Inzaghi ha salutato, almeno virtualmente, il pubblico di San Siro con la netta vittoria per 3-0 sul Torino, ora è tempo di pensare al futuro. Galliani è a Madrid per convincere Ancelotti a tornare a Milano e sul ritorno in rossonero di Don Carlo ha parlato Gennaro Gattuso: “Per venire al Milan Ancelotti o altri allenatori chiedono garanzie tecniche importanti. Chi siede su quella panchina vuole un organico per competere su più fronti. Non credo tornerà al Milan”.

Su questa falsariga l’ex numero 8 rossonero sposa la linea di Paolo Maldini e prosegue: “Sono d’accordo con Maldini quando dice che non c’è programmazione al Milan, e che non esistono legami con la storia passata. Oggi la squadra è senza futuro e bisogna solo capire se Berlusconi proseguirà da solo o con altri soci”. Tornando all’allenatore Ringhio ha così concluso: “Servono giocatori e campioni per riuscire a competere e vincere. Un allenatore da solo non può fare assolutamente niente”.

Insomma per l’ex centrocampista del Milan il quadro è piuttosto chiaro: Ancelotti non tornerà al Milan e come lui neanche altri tecnici di prima fascia arriveranno nel club meneghino, a meno che Berlusconi non decida di mettere seriamente mano al portafoglio, come promesso nelle settimane precedenti, regalando al prossimo commissario tecnico una squadra alla quale dar credito e fiducia.

Leggi anche: