Nuovo Cda Milan: ecco come sarà composto

Nuovo Cda del Milan: Fassone sarà affiancato da tre consiglieri italiani, gli altri saranno cinesi, compreso il presidente.

Dopo 30 anni di presidenza Berlusconi, si avvicina sempre di più il Closing, che porterà il Milan a cambiare definitivamente proprietà. Le firme finali sono attese entro la fine dell’anno, ma fonti vicino all’ambiente rossonero parlano di una trattativa che dovrebbe concludersi già intorno alla metà di novembre.

L’arrivo dei cinesi porterà diversi cambiamenti in società, tra cui ovviamente il consiglio di amministrazione. Il cda dovrebbe essere composto da 8 membri più il presidente, si parla dunque di un consiglio diviso a metà fra 4 membri italiani e 4 cinesi. Uno dei 4 membri italiani sarà senza dubbio l’ad Marco Fassone e accanto a lui altri 3 consiglieri italiani, i cui nomi sono ancora segreti, ma dovrebbe trattarsi di uomini legati a grandi aziende, alcuni sembra di nota fede rossonera.

A riferire la notizia è la Gazzetta dello Sport che parla di una Sino-Europe Sports alle prese con le ultime decisioni sull’assetto societario. Il Milan potrebbe avere un presidente straniero, ma non si esclude ancora la possibilità di mantenere italiana la presidenza del Club.

Ad ora i nomi papabili, sempre secondo la Gazzetta dello Sport, sono quelli di Li Yonghong, figura centrale di Sino-Europe Sports, la persona che sta riunendo i finanziatori per l’acquisto del Milan, e Han Li, direttore esecutivo della Sino-Europe. In attesa del Closing, il nuovo Milan sta piano piano costruendo i vertici societari, si dovrà attendere ancora qualche settimana per scoprire i come sarà definitivamente composto il nuovo cda e soprattutto chi sarà il nuovo Presidente.

LEGGI ANCHE: