Nuovo Stadio e Milan Lab: i progetti di Barbara Berlusconi

Ieri a Milanello Barbara Berlusconi ha avuto modo di illustrare ai rappresentati delle aziende-sponsor del Milan i progetti che la società rossonera sta portando avanti e ha intenzione di ultimare nei prossimi anni. In particolare è stato sviluppato il discorso riguardante il nuovo stadio e la ristrutturazione di Milan Lab, senza trascurare i progetti riguardanti San Siro.

Partendo proprio da quest’ultimo punto, nei giorni scorsi la giunta comunale del Capoluogo lombardo ha dato il suo benestare e nei prossimi mesi dovrebbero essere avviati i lavori di ammodernamento di San Siro. Il Milan, però, si sta muovendo anche su un altro fronte quello che porterà i rossoneri a “cambiare casa”. Come riferito da Barbara Berlusconi ieri, nel 2020 dovrebbe esser pronto il nuovo stadio e la società rossonera si sta già movimentando verso tale direzione: “Il progetto per la realizzazione di uno stadio di proprietà è in uso stato avanzato e siamo pronti per la realizzazione del plastico. Ci auguriamo di regalare ai tifosi il nuovo impianto nel 2020, tante aziende sono interessate a tale progetto”.

Nell’attesa il Milan cercherà di sfruttare quanto più possibile San Siro. L’intenzione è quella di stimolare i tifosi e avvicinarli maggiormente alla squadra: “Abbiamo in mente diverse iniziative per coinvolgere i tifosi, come già avvenuto in Milan-Udinese quando vi era un intero settore dedicato a famiglie e bambini“. I progetti della società rossonera di cui si fa portavoce Barbara Berlusconi non terminano qui. Nei piani vi è anche quello riguardante la ristrutturazione di Milan Lab: “Dopo gli importanti risultati ottenuti nei prima anni nella cura degli infortuni, dal 2011 Milan Lab si occupa anche della loro prevenzione con ottime risposte”. Ciò ha permesso al Milan di andare oltre e Lady B annuncia: “Avrà anche una struttura commerciale”. 

Leggi anche: